Approfondimenti
Home / Chi siamo / Vestire i principi

Vestire i Principi

Esempi di ricostruzioni
La ricostruzione tridimensionale dei sontuosi abiti da cerimonia del Rinasciemento e del Barocco permette di materializzare l’insieme di dati raccolti con il minuzioso studio su documenti antichi e sui dipinti o affreschi che li raffigurano. 

Si tratta di un operazione che porta a volte a scoperte interessanti ed a conferme di ipotesi che non compaiono con la stessa evidenza nella semplice osservazione di un dipinto.

Questa fase è la più interessante di tutte quelle che la precedono perchè ne somma tutte le nozioni acquisite e, soprattutto, da il tocco finale allo scopo principale del nostro progetto : far rivivere una parte del passato che oggi è andata irrimediabilmente perduta. 

Oggi giorno, la visita ad un Palazzo antico è sinonimo di visita di un museo. Questo in altri termini è un modo semplicistico e sterile di descrivere le antiche abitazioni nobiliari, inoltre rende impersonale e decontestualizza le opere a noi sopravvissute dalle vite che si sono spese in questi luoghi sfarzosi.

Visitando, infatti, un qualsiasi Museo/Palazzo del Rinascimento o del Barocco possiamo ritrovare ed ammirare dipinti, affreschi, mobili, ceramiche, gioielli, armi. Ma non ritroviamo nulla, se non pochi reperti di tessuto e abbigliamento, dei preziosi tessuti che arricchivano le pareti, nè dei magnifici abiti da cerimonia indossati in occasione delle grandi Feste a Corte.

Ora, solo osservando le ricostruzioni tridimensionali di vestiti, di cui mostriamo alcuni esempi nelle foto al lato, si può capire la spettacolarità di questi capolavori dell'arte tessile e della maestria artigianale.  Questa “magnificenza ritrovata” costituisce l’elemento innovatore del nostro progetto.